Blog Post

Verbali desecretati: lockdown, scelta politica.

Verbali desecretati: lockdown, scelta politica.

Beh, ci sarà sicuramente qualcuno pronto a dire “… certo che dichiarare il confinamento di un intero Paese è compito dei politici che governano! Chiaramente deve essere una scelta politica”. Il politichese ci affascina, soprattutto per la sua capacità di intortare (termine colloquiale ad indicare un “giramento di frittata”, un ribaltamento della realtà a fini di convincimento dei più raggirabili) le masse. Non intendevamo esattamente questo.

Piuttosto si tratta del fatto che, dall’analisi dei documenti desecretati circa l’italico confinamento, risulta che gli esperti in virologia ed immunologia chiesero al governo di confinare solo alcune zone d’Italia, quelle più critiche dal punto di vista dei contagi e della carica eccessiva nei confronti dei rispettivi sistemi sanitari. Invece il governo, per una sua scelta politica, non sulla base di elementi sanitari dunque ma di mera convenienza politica, decise di incarcerare l’intera nazione, decretando il disastro economico che ora tutti soffriamo. Centinaia, forse migliaia di piccoli imprenditori costretti a chiudere i battenti, povertà in aumento e dunque distruzione del ceto medio produttivo, voluto per considerazioni politiche, non sanitarie. E ora ci tocca elemosinare sussidi europei, come mendicanti sì, ma politici. Il governo ha cercato di mantenere segreti questi dati però, probabilmente considerando che il Consiglio di Stato si sarebbe opposto, sotto mille pressioni si è visto costretto a renderli pubblici. Alleghiamo tali documenti in pdf scaricabile per tutti gli interessati.

https://drive.google.com/file/d/1jHq2s8LuzzzVPieEVSvdNdQxg-T0ASsf/view?usp=sharing

About I Fratelli della cybercosta

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *